Pubblicato in: archivio a.s. 2013/2014

Il Sottodiciotto Film Festival: finalmente il Video Finalista!

Cari ragazzi possiamo finalmente pubblicare il video finalista della XIVwww.sottodiciottofilmfestival.it
edizione del Concorso Nazionale Prodotti Auodiovisivi, Sottodiciotto Film Festival di Torino.

La terza E e la terza C  dello scorso anno e l’attuale seconda C,

hanno lavorato insieme per realizzarlo.

Le classi terze si sono occupate di “lavoro minorile” seguendo

la proposta di lavoro della Prefettura di Torino, partecipando ad un convegno e realizzando molti materiali. La seconda ha  cantato e suonato la colonna sonora.

Il video vuole essere il messaggio simbolico che i ragazzi lanciano al mondo:

il lavoro minorile in Italia esiste ed interessa un gran numero di bambini e ragazzi!

Un grazie a tutti gli insegnanti che hanno partecipato, in particolare alla professoressa Patrizia per aver recitato nel corto.

A voi il Video, buona visione

CLICCA QUI

La redazione dicembre 2013

Pubblicato in: archivio a.s. 2012/2013 I

2 giugno 2013, Club Croce Rugby: una grande partita!

2 giugno OGGI UNA GRANDE PARTITA

Domenica 2 Giugno siamo andati a Settimo Torinese per disputare l’ultimo Concentramento di Rugby.

Quando siamo arrivati sul campo del Club abbiamo trovato tantissime squadre che erano arrivate anche dalla Valle d’Aosta e parlavano solo francese.

Lo Staff del VII°Rugby ci ha accolto molto bene e l’organizzazione era perfetta.

Abbiamo anche mangiato la pasta al forno ed il prosciutto.

Prima di iniziare le partite ci hanno dato la maglia della Società, di colore azzurro con il numero.

Fino alle 10  il nostro allenatore Vincenzo Rossini e la prof.ssa Castellano ci hanno fatto fare esercizi di riscaldamento ed un piccolo allenamento.

Finalmente abbiamo fatto la prima partita e tutte sono state impegnative.

Ne abbiamo disputate 5 e ci siamo qualificati decimi.

Un buon risultato considerando il fatto che era il nostro primo torneo.

Prima di tornare a casa la Prof. Ci ha premiato tutti con un medaglia.

 

Club Croce Rugby

 

altre info. clicca qui

 

IMG041

 

 

DSCN3089DSCN3086

Pubblicato in: Lamusicacheunisce a.s.2012/2013

Rete Musica – lamusicacheunisce – 7 maggio 2013

lamusicacheunisce

Martedì 7 maggio  h 17-19  presso il  Centro Interculturale di corso Taranto 170

volantino

si è tenuto un momento di riflessione sul progetto “la musica che unisce”.

L’ evento ha visto la realizzazione di due atelier/laboratorio per i ragazzi

  • Atelier 17,15 “ La magia del tamburo Djambè” (laboratorio percussioni )
  • Atelier “Musica e colore“ 17,15 ( laboratorio musica e colore)

ed un momento in forma di seminario per gli adulti presenti.

Il seminario

  • h 17.00  Saluti del Dirigente Scolastico, Cielo Celestina
  • h 17,10 Lavorare in rete: i progetti, Daniela Casula, Silvia Lovino
  • h 17,20  L’ascolto in classe , Valeria Ferrero.
  • h 17,30  Musica per tutti ,Maurizio Bovero
  • h 17 40 Musica, arte e non solo: l’esperienza con i ragazzi, Ar.co.te
  • 17 .50 I protagonisti dell’esperienza: ragazzi, associazioni, docenti
  • h  18,00 Todo cambia – una scuola media con la valigia, Enrico Gallotto
  • h 18,10 Preadolescenza: momento di trasformazione, Rosa D’ambrosio ( Asl TO1)
  • h18,20  Coro adulti, Dario Piumatti
  • h 18,30 Work in progress: restituzioni di esperienze sul nascere
  • Conclusioni

Hanno collaborato:

– la Circoscrizione 6,   l’ASLTO 1,   Taté Nsongane e AR.CO.TE onlus (Atelier delle Arti Contemporanee e Terapeutiche ).

– le scuole della Rete Musica: Circolo Didattico Ilaria Alpi, Circolo Didattico Levi – Novaro, Circolo Didattico Sabin – Marchesa, Circolo Didattico Gabelli – Pestalozzi, Istituto Comprensivo Cena, sspg Croce-Morelli, sspg Bobbio, sspg Viotti.

     Prossimo appuntamento il 10 maggio con le Performance ragazzi e  e dei gruppi musicali.

 

la redazione  8 maggio 2013

gli atti del seminario – clicca qui

 foto dell’evento – clicca qui

 

Pubblicato in: Lamusicacheunisce a.s.2012/2013

Rete Musica – lamusicacheunisce – le performances – 10 maggio 2013

Il 10 maggio, nelle scuole appartenenti alla Rete Musica, si sono svolte le performances aperte alle scuole

delle classi, dei cori, dei gruppi musicali , nell’ambito del progetto lamusicacheunisce

Un ringraziamento particolare a Letizia Giusti, Tatè Nsongane, Ar.Co.Te, Gigi Di Gregorio, Chiara Bianco Vega, Chiara Musso, Tiziana Gramuglia, Daniela Braidotti, Laura Zolfo, Laura Manassero, Enrico Gallotto.

Le scuole della Rete Musica: Circolo Didattico Ilaria Alpi, Circolo Didattico Levi – Novaro, Circolo Didattico Sabin – Marchesa, Circolo Didattico Gabelli – Pestalozzi, Istituto Comprensivo Cena, sspg Croce-Morelli, sspg Bobbio, sspg Viotti.

volantino_corretto

 

Video Laboratori Jazz – clicca qui

Video Laboratorio del Colore 

Video Coro Adulti – clicca qui

Video Performance sspg Croce-Morelli – clicca qui

Audio Improvvisazione Jazz Laboratorio – clicca qui

jazz_image          Schermata 2013-05-13 a 10.25.25

laboratorio di Jazz                                        la musica e il colore

 

coro_adulti        Schermata 2013-05-13 a 13.46.19

il coro adulti                                                 la performance “todo cambia”

Gabelli_Ancora_MusicaSchermata 2013-06-15 a 08.45.57

Laboratorio di rete                                                   Musica e Colore – lab. I.C. Cena

Jazz_audio

la registrazione audio della sessione di improvvisazione jazz

 

la redazione maggio 2013

 

Pubblicato in: archivio a.s. 2012/2013 I

Il Vescovo di Torino, studente tra gli studenti…

L’insegnante di lettere ha chiesto ai ragazzi della prima C come avessero vissuto la visita del Vescovo  di Torino alla scuola Croce.

Mons. Cesare Nosiglia ha incontrato tutti i ragazzi della scuola lasciandosi interrogare volentieri su diverse tematiche:

dalla sua esperienza scolastica personale , ai campi da calcio, all’importante ruolo che riveste.
Ne è nato un dialogo vivace e stimolante.

in fondo le fotografie dell’evento.IMG_0545

 

I ragazzi di prima C si confrontano.

 

La preside ha detto che senza i ragazzi non esisterebbe la scuola e che la nostra è una scuola che ha lottato per accogliere i ragazzi stranieri. Noi abbiamo dato al vescovo un caloroso e affettuoso benvenuto nelle nostre lingue. Allora lui ha fatto un discorso toccante che tutte le religioni possono condividere, come fossimo un’unica famiglia (Irene, Awa, Ioana, Ana, Mouhameth).

Speravo di fare bella figura e che il vescovo capisse che siamo una scuola accogliente (Amine).

Alla fine ci siamo alzati per stringergli la mano e fargli capire che noi eravamo felici di vederlo e lui ha abbracciato alcuni di noi affettuosamente (Amine, Ioana, Awa, Sara).

Alcuni ragazzi di diversi paesi hanno fatto delle domande al vescovo, mi ha colpito quella di Andrei: “Come si raggiunge la felicità?” (Aminata, Otman).

Credo che il vescovo sia stato soddisfatto della nostra scuola perché è uscito sorridendo (Sara).

Il vescovo ha fatto un lungo discorso sulla sua vita, sulla amicizia e sulla pace. E’ stato bello conoscerlo (Gabriele).

Ho visto in lui tanto amore (Yasmine).

E’ stato un momento bellissimo, non sapevo chi fosse ma sapevo che era un uomo importante e dovevamo dargli il massimo rispetto (Alessia).

Noi siamo tutti diversi ma possiamo stare bene insieme, ognuno di noi ha una sua religione e una sua cultura ma deve rispettare quelle degli altri (Yin Xiu, Chi Chi, Shi Cha, Salma, Dile).

Il vescovo di Torino è una persona educata, gentile e molto paziente (Dennis, Hamza, Andrea).

Awa gli ha donato un tulipano bianco di carta ed è stata generosa perché ha detto che era da parte della 1^C (Sophie, Andreea).

Abbiamo cantato e suonato la canzone “Todo Cambia” di Mercedes Sosa perché tutti abbiamo lasciato dietro di noi una vita, perché vogliamo cambiare per diventare persone migliori. Abbiamo capito che anche lui è cambiato e da ragazzo normale, tifoso di calcio, è diventato vescovo di Torino (Hamza, Matteo, Mouhamet).

Ho detto a mia mamma che è venuto il vescovo, abbiamo cantato insieme ed eravamo tutti molto emozionati (Ruth, Raluca).

Io sono ateo cioè non credo a Dio e il mio amico è musulmano ma per noi due è stata una esperienza positiva accogliere la massima autorità religiosa di Torino perchè ci siamo sentiti protetti e lo ringraziamo per aver scelto la nostra scuola. (Matteo, Mouhameth). 

clicca qui

la Redazione Aprile 2013

pulsante

Pubblicato in: archivio a.s. 2012/2013 I

“IL VIAGGIO DELL’ACQUA IN BOTTIGLIA”

 

Resoconto di un’uscita didattica all’Ipercoop di via Livorno

di Federica Tampu

Il 15 Aprile siamo andati all’Ipercoop per il laboratorio: “Il viaggio dell’acqua in bottiglia”.

Per prima cosa l’animatore ci ha chiesto se bevevamo acqua in bottiglia o dal rubinetto, e molti di noi hanno risposto di consumare preferibilmente acqua in bottiglia perchè questa è più buona, più pulita e più fresca. Ma il nostro responsabile ci ha detto che in realtà l’acqua é tutta uguale, al limite quella in bottiglia ha un po’ meno cloro.

Poi ci siamo divisi in gruppi. A ogni gruppo è stato dato il compito di cercare un diverso tipo di acqua: l’acqua per gli sportivi, per gli anziani, per chi va in montagna ecc; inoltre, leggendo l’etichetta, bisognava individuare la sorgente.

Quasi senza accorgercene, tutti quanti nello scegliere l’acqua ci siamo affidati alla pubblicità. “Vi ho fregati!” ci ha detto allora la nostra guida; “l’acqua è tutta uguale!”

Il compito successivo è stato quello di cercare l’acqua più cara,e quella meno costosa, nei diversi formati. Veniamo così a scoprire che ciò che determina il prezzo di una bottiglia d’acqua non è tanto l’acqua stessa – che paghiamo pochissimo – quanto piuttosto la pubblicità, la plastica,il trasporto e il tappo.

Alla fine ci è stato chiesto di cercare il prezzo dell’acqua al metro cubo (1000 litri) sulle bollette: 30 centesimi.

guarda le fotografie – clicca quiIpercoop

 

 

la redazione 18 aprile 2013

Pubblicato in: archivio storico

Le olimpiadi del 2004.

Nel nostro piccolo lo spirito dell’Olimpiade, i valori dello sport non solo sono presenti nelle attività scolastiche,
ma per noi ragazzi sono importantissimi!

Dalla danza al nuoto, dal basket al calcio sono molte le  discipline sportive che pratichiamo.

Per noi è un gioco, il gioco della vita.

Buona visione.

a.s. 2003/2004

gennaio 2004

la redazione

olimpiade04

Pubblicato in: archivio storico

Ti ricordi quando…

Certo nell’era di Facebook non è più una novità, ma ritrovarsi tra vecchi compagni di classe  fa sempre un certo effetto.

Ed è per questo che tentiamo l’esperimento!

Ohilà ragazzi della terzaC del 2004/2005, ci siete?

se sì lasciate un messaggio.

per ora guardatevi il video “Figli di Pitagora”

clicca qui sotto

02_3C_2004_2005

la redazione

gennaio 2011

Pubblicato in: archivio a.s. 2009/2010 I

la 2°E e la 2° C … sbarcano a Trebisonda

Che esperienza ragazzi… iniziavamo ad essere un po’ invidiosi delle classi che c’erano già andate.

Veramente emozionante! tutte quelle apparecchiature elettroniche, tecnici, monitor ovunque! bellissimo.

Anche il dietro le quinte è stato interessante: vedi proprio come vanno le cose, come fanno a mettere in onda la trasmissione velocemente e senza errori.

Certo eravamo un po’ spaventati da tutte quelle telecamere e tanta è stata la paura di sbagliare e di combinare qualche guaio e  invece no!

è andato tutto benissimo e ci hanno anche fatto i complimenti per l’impegno e la partecipazione.

Simpaticissimo è stato Alessandro, il nostro animatore, che ci ha accolti e ci ha spiegato come funzionava la trasmissione e cosa dovevamo fare;

certo avremmo voluto fare più giochi! e stare lì ancora di più.

Bravissimi i presentatori, fantastica la T-band e il comico.

Ci siamo divertiti tantissimo… quand’è che ci torniamo?

la seconda E e la seconda C

la redazione 13 aprile 2010

vai al video