Festa della Croce-Morelli, festa dello Sport: Turin Marathon.

Bellissima festa il 4 Giugno al Parco  dedicato ai “Caduti della Thyssenkrupp”.

La Scuola Croce Morelli Verga, con  i ragazzi impegnati nei giochi sportivi organizzati dal mitico Staff della Turin Marathon, hanno invaso con entusiasmo, voglia di correre e la solita chiassosa gioia, i prati, le strutture della Cascina Marchesa.

Impossibile ricordare tutte le attività, le emozioni, i sorrisi…

tutti premiati, un ricordo nel cuore.turin_marathon

 

Buona Visione

 

 

Video prima parte

1_Parte_Festa_Croce_Morelli

 

Video seconda parte

2_parte_Festa_Croce_Morelli DSCN6137

 

Video terza parte

3_parte_Festa_Croce_Morelli

DSCN6252

la redazione  giugno 2014

DSCN6228

 

 

 

25 Aprile: noi e i partigiani!

Antonio Banfo

COMMEMORAZIONE DEI PARTIGIANI ANTONIO BANFO E SALVATORE MELIS

Il giorno 10 aprile 2014, noi alunni della III D della scuola media “Croce-Morelli”
(plesso “Croce”) di Torino, abbiamo preso parte con il nostro docente di Lettere,
Prof. Torrecchia, alla commemorazione del partigiano Antonio Banfo (23 febbraio 1900 – 18 aprile 1945), svoltasi davanti alla sua lapide e a quella di suo genero, Salvatore Melis (4 marzo 1917 – 18 aprile 1945), in corso Novara n. 20/b.

Antonio Banfo lavorò nella FIAT “Grandi Motori”.
Nel 1929 divenne dirigente delle SAP (Squadre di Azione Patriottica).
Fino alla morte ebbe la Bibbia in mano.

Venne fucilato assieme al genero, ad una settimana dal 25 aprile 1945,
giorno della Liberazione dell’Italia dai nazifascisti.

Non dimenticheremo il sacrificio di questi e di tutti i partigiani,
la loro Fede in un futuro migliore.

Già l’anno scorso avevamo partecipato alla commemorazione, ma solo per ascoltare. Quest’anno invece abbiamo parlato pure noi, cominciando col presentare la storia dei due partigiani e poi recitando delle poesie di Salvatore Quasimodo, Primo Levi e Umberto Saba.

C’erano anche alcuni alunni della scuola elementare “Pestalozzi” ed era presente la figlia di Banfo, la signora Francesca.

È stata una mattina indimenticabile, ricca di emozioni, sia per noi compagni di classe che per gli altri spettatori.

 

I ragazzi della III Dfoto lapidi

 

 

il video della Commemorazione  clicca qui

 

 

la canzone ”  Se non ci ammazza i crucchi “

 

Se non ci ammazza i crucchi

Il Sottodiciotto Film Festival: finalmente il Video Finalista!

Cari ragazzi possiamo finalmente pubblicare il video finalista della XIVwww.sottodiciottofilmfestival.it
edizione del Concorso Nazionale Prodotti Auodiovisivi, Sottodiciotto Film Festival di Torino.

La terza E e la terza C  dello scorso anno e l’attuale seconda C,

hanno lavorato insieme per realizzarlo.

Le classi terze si sono occupate di “lavoro minorile” seguendo

la proposta di lavoro della Prefettura di Torino, partecipando ad un convegno e realizzando molti materiali. La seconda ha  cantato e suonato la colonna sonora.

Il video vuole essere il messaggio simbolico che i ragazzi lanciano al mondo:

il lavoro minorile in Italia esiste ed interessa un gran numero di bambini e ragazzi!

Un grazie a tutti gli insegnanti che hanno partecipato, in particolare alla professoressa Patrizia per aver recitato nel corto.

A voi il Video, buona visione

CLICCA QUI

La redazione dicembre 2013

Lamusicacheunisce: “Musica, rito e devianza”

Una nuova iniziativa di informazione  / formazione rivolta a docenti, genitori, alla cittadinanza.

A cura della Rete Musica, progetto ” lamusicacheunisce” e Associazione Ar.co.te.

“Musica, rito, devianza”
L’incontro propone alcuni spunti di riflessione sulla musica come importante momento della vita collettiva e come espressione dei caratteri più profondi di un gruppo. Verrà dedicata particolare attenzione alle tendenza musicali giovanili seguendo quattro principali ambiti: produzione, fruizione, consumo e abuso.

Due le date nelle quali l’incontro verrà riproposto l’incontro in modo da favorire la massima partecipazione.

Un incontro per la  Circoscrizione VI ed uno per la  Circoscrizione VII.
1° incontro: venerdì 31 maggio, dalle h 17,30- 19,00, presso i locali della Associzione Ar.co.te via Cuneo 43/g

2° incontro: venerdì 7 giugno dalle h 17,30-19,00, presso i locali della Cascina Marchesa, sala delle Colonne, c.so Vercelli 141

 

Maggio 2013

La redazione

volantino musica e devianza

Rete Musica – lamusicacheunisce – 7 maggio 2013

lamusicacheunisce

Martedì 7 maggio  h 17-19  presso il  Centro Interculturale di corso Taranto 170

volantino

si è tenuto un momento di riflessione sul progetto “la musica che unisce”.

L’ evento ha visto la realizzazione di due atelier/laboratorio per i ragazzi

  • Atelier 17,15 “ La magia del tamburo Djambè” (laboratorio percussioni )
  • Atelier “Musica e colore“ 17,15 ( laboratorio musica e colore)

ed un momento in forma di seminario per gli adulti presenti.

Il seminario

  • h 17.00  Saluti del Dirigente Scolastico, Cielo Celestina
  • h 17,10 Lavorare in rete: i progetti, Daniela Casula, Silvia Lovino
  • h 17,20  L’ascolto in classe , Valeria Ferrero.
  • h 17,30  Musica per tutti ,Maurizio Bovero
  • h 17 40 Musica, arte e non solo: l’esperienza con i ragazzi, Ar.co.te
  • 17 .50 I protagonisti dell’esperienza: ragazzi, associazioni, docenti
  • h  18,00 Todo cambia – una scuola media con la valigia, Enrico Gallotto
  • h 18,10 Preadolescenza: momento di trasformazione, Rosa D’ambrosio ( Asl TO1)
  • h18,20  Coro adulti, Dario Piumatti
  • h 18,30 Work in progress: restituzioni di esperienze sul nascere
  • Conclusioni

Hanno collaborato:

– la Circoscrizione 6,   l’ASLTO 1,   Taté Nsongane e AR.CO.TE onlus (Atelier delle Arti Contemporanee e Terapeutiche ).

– le scuole della Rete Musica: Circolo Didattico Ilaria Alpi, Circolo Didattico Levi – Novaro, Circolo Didattico Sabin – Marchesa, Circolo Didattico Gabelli – Pestalozzi, Istituto Comprensivo Cena, sspg Croce-Morelli, sspg Bobbio, sspg Viotti.

     Prossimo appuntamento il 10 maggio con le Performance ragazzi e  e dei gruppi musicali.

 

la redazione  8 maggio 2013

gli atti del seminario – clicca qui

 foto dell’evento – clicca qui

 

Rete Musica – lamusicacheunisce – le performances – 10 maggio 2013

Il 10 maggio, nelle scuole appartenenti alla Rete Musica, si sono svolte le performances aperte alle scuole

delle classi, dei cori, dei gruppi musicali , nell’ambito del progetto lamusicacheunisce

Un ringraziamento particolare a Letizia Giusti, Tatè Nsongane, Ar.Co.Te, Gigi Di Gregorio, Chiara Bianco Vega, Chiara Musso, Tiziana Gramuglia, Daniela Braidotti, Laura Zolfo, Laura Manassero, Enrico Gallotto.

Le scuole della Rete Musica: Circolo Didattico Ilaria Alpi, Circolo Didattico Levi – Novaro, Circolo Didattico Sabin – Marchesa, Circolo Didattico Gabelli – Pestalozzi, Istituto Comprensivo Cena, sspg Croce-Morelli, sspg Bobbio, sspg Viotti.

volantino_corretto

 

Video Laboratori Jazz – clicca qui

Video Laboratorio del Colore 

Video Coro Adulti – clicca qui

Video Performance sspg Croce-Morelli – clicca qui

Audio Improvvisazione Jazz Laboratorio – clicca qui

jazz_image          Schermata 2013-05-13 a 10.25.25

laboratorio di Jazz                                        la musica e il colore

 

coro_adulti        Schermata 2013-05-13 a 13.46.19

il coro adulti                                                 la performance “todo cambia”

Gabelli_Ancora_MusicaSchermata 2013-06-15 a 08.45.57

Laboratorio di rete                                                   Musica e Colore – lab. I.C. Cena

Jazz_audio

la registrazione audio della sessione di improvvisazione jazz

 

la redazione maggio 2013

 

Il Vescovo di Torino, studente tra gli studenti…

L’insegnante di lettere ha chiesto ai ragazzi della prima C come avessero vissuto la visita del Vescovo  di Torino alla scuola Croce.

Mons. Cesare Nosiglia ha incontrato tutti i ragazzi della scuola lasciandosi interrogare volentieri su diverse tematiche:

dalla sua esperienza scolastica personale , ai campi da calcio, all’importante ruolo che riveste.
Ne è nato un dialogo vivace e stimolante.

in fondo le fotografie dell’evento.IMG_0545

 

I ragazzi di prima C si confrontano.

 

La preside ha detto che senza i ragazzi non esisterebbe la scuola e che la nostra è una scuola che ha lottato per accogliere i ragazzi stranieri. Noi abbiamo dato al vescovo un caloroso e affettuoso benvenuto nelle nostre lingue. Allora lui ha fatto un discorso toccante che tutte le religioni possono condividere, come fossimo un’unica famiglia (Irene, Awa, Ioana, Ana, Mouhameth).

Speravo di fare bella figura e che il vescovo capisse che siamo una scuola accogliente (Amine).

Alla fine ci siamo alzati per stringergli la mano e fargli capire che noi eravamo felici di vederlo e lui ha abbracciato alcuni di noi affettuosamente (Amine, Ioana, Awa, Sara).

Alcuni ragazzi di diversi paesi hanno fatto delle domande al vescovo, mi ha colpito quella di Andrei: “Come si raggiunge la felicità?” (Aminata, Otman).

Credo che il vescovo sia stato soddisfatto della nostra scuola perché è uscito sorridendo (Sara).

Il vescovo ha fatto un lungo discorso sulla sua vita, sulla amicizia e sulla pace. E’ stato bello conoscerlo (Gabriele).

Ho visto in lui tanto amore (Yasmine).

E’ stato un momento bellissimo, non sapevo chi fosse ma sapevo che era un uomo importante e dovevamo dargli il massimo rispetto (Alessia).

Noi siamo tutti diversi ma possiamo stare bene insieme, ognuno di noi ha una sua religione e una sua cultura ma deve rispettare quelle degli altri (Yin Xiu, Chi Chi, Shi Cha, Salma, Dile).

Il vescovo di Torino è una persona educata, gentile e molto paziente (Dennis, Hamza, Andrea).

Awa gli ha donato un tulipano bianco di carta ed è stata generosa perché ha detto che era da parte della 1^C (Sophie, Andreea).

Abbiamo cantato e suonato la canzone “Todo Cambia” di Mercedes Sosa perché tutti abbiamo lasciato dietro di noi una vita, perché vogliamo cambiare per diventare persone migliori. Abbiamo capito che anche lui è cambiato e da ragazzo normale, tifoso di calcio, è diventato vescovo di Torino (Hamza, Matteo, Mouhamet).

Ho detto a mia mamma che è venuto il vescovo, abbiamo cantato insieme ed eravamo tutti molto emozionati (Ruth, Raluca).

Io sono ateo cioè non credo a Dio e il mio amico è musulmano ma per noi due è stata una esperienza positiva accogliere la massima autorità religiosa di Torino perchè ci siamo sentiti protetti e lo ringraziamo per aver scelto la nostra scuola. (Matteo, Mouhameth). 

clicca qui

la Redazione Aprile 2013

pulsante

Archivio storico

Carissimi navigatori stiamo cercando di ritrovare gli allievi  che furono protagonisti di questi videoclip “storici”.

Date un’occhiata qua sotto ai link e se vi riconoscete postate e fatevi sentire .

Movie-Camera

aprile 2013

La redazione

 

 

 

adolescenza e …

amicizia_97_98        amore_97_98         Tempo_Libero_97_98         liberta_2001_2002        scuola_97_98

libertàamore

 

Tempo_Liberoamiciziascuola_97_98

 

 

 

La Croce in visita alla RAI !!!

Ciao ragazzi.

La terza E e la Terza C sono state invitate a visitare la sede Rai di Torino.

E’ stata una grande emozione entrare negli studi dove si registrano “Voyager”,  “A come Avventura”.

E’ fantastico!  quanti faretti sono sospesi in alto e quanti tecnici, videocamere, cavi …

e gli oggetti in scena.  Grande!

Entrare nello studio della Melevisione è come entrare in un sogno.

Il Fantabosco è meraviglioso, tutto in legno e cartapesta eppure sembra vero.

Ogni particolare è curato  e fatto qui a Torino nella falegnameria della RAI. Bravissimi.

Ma non è tutto qui abbiamo sbirciato nel magico mondo dell’albero Azzurro d incontrato Lui, si proprio LUi.

CHI ??? ma certo LUI …  DODO! Diciamo che ci ha parlato un po’ e ha anche cercato di beccarci perché non lo lasciavamo in pace!

Siamo anche entrati nello studio del Telegiornale Regionale. Che emozione.RAI Piemonte

Infine abbiamo trovato un po’ di riposo nello studio della TV Ribelle (?) …
… ma questa è un’altra storia.

Seguiteci nelle prossime puntate su Radionote!

 

Il Podcast dei ragazzi della Croce Morelli di Torino

 

le terze C ed E

Marzo 2013

clicca qui se vuoi visitare la RAI